La Febbre Dengue colpisce ancora e negli ultimi giorni sono stati segnalati casi a Bologna e Modena. Cosa fare e come prevenire il contagio? Ecco alcune informazioni utili per non farsi trovare impreparati.

FEBBRE DENGUE: COS’E’ E COME SI PRENDE?

La Febbre Dengue è una malattia virale, trasmessa prettamente attraverso puntura di zanzara Aedes aegypti, vettore di anche di altre patologie come la chkungunya, Zika e West Nile. Questa specie non è ancora presente in Italia, ma si trova nei paesi tropicali a clima caldo/umido come le Filippine, la Tailandia e il Brasile. Nonostante ciò, di recente è stato comprovato che il virus Dengue può essere veicolato anche dalle zanzare della famiglia Aedes albopictus, ovvero dalla zanzara tigre già presente in Italia da parecchi anni.

La Febbre Dengue provoca sintomi che vanno dal forte mal di testa, all’innalzamento estremo della temperatura corporea (40°C), con relativa sensazione di nausea, dolori muscolari e apparizione di eruzioni cutanee acute.

SERVIZI DISINFESTAZIONE

FEBBRE DENGUE A BOLOGNA E MODENA

Il 29 giugno scorso è stato segnalato un caso di febbre dengue a Bologna, nella zona del quartiere di Santo Stefano. Da subito è chiaro che si tratta di “importazione” del virus, in quanto la persona contagiata risulta essere da poco tornata da un viaggio all’estero in zone a rischio.

Stessa cosa succede ieri a Modena, dove viene riscontrato un altro focolaio di infezione di un cittadino recentemente tornato da una vacanza in paesi tropicali.

FEBBRE DENGUE: COSA FARE E COME PREVENIRE IL CONTAGIO?

Nei casi dettagliati sopra, entrambe le municipalità hanno attivato da subito la profilassi anti dengue e predisposto le relative azioni di disinfestazione zanzare. Come già spiegato infatti, il virus Dengue può essere trasmesso anche dalla zanzara tigre e quindi basterebbe la puntura di un soggetto infetto per scatenare una possibile epidemia in altri soggetti sani.

Il protocollo in questi casi di emergenza sanitaria è molto rigido e prevede una prima azione di disinfestazione nell’arco delle 24 ore dalla segnalazione del virus. Vengono trattate tutte quelle aree che sono nell’arco di 100 metri dall’indirizzo dove è stata riscontrata l’infezione. Nel caso in cui venissero segnalati due infezioni nella medesima area, il raggio di azione si espanderebbe a 200 metri dalla localizzazione del virus dengue.

Gli operatori della disinfestazione provvedono ad effettuare tutti gli interventi adulticidi, larvicidi e di eliminazione dei focolai di zanzare. Vengono così trattate le aree verdi pubbliche (siepi, alberature), le tombinature e bocche di lupo, le aree cortilive private e condominiali site nelle zone sensibili.

Per i residenti e le persone presenti nelle aree trattate, è importante seguire alcune precauzioni durante la disinfestazione:

  • Tenere chiuse porte e finestre nelle notti in cui viene effettuato il trattamento antizanzare
  • Spegnere gli impianti di ricambio dell’aria (climatizzatori, etc.)
  • Tenere gli animali domestici in casa e provvedere a proteggere cucce e suppellettili (ciotole, abbeveratoi) con teli di plastica
  • Se presente un orto o un’area di coltivazione, raccogliere frutta e verdura prima del trattamento o coprire il tutto con teli di plastica. In caso non fosse possibile raccogliere quanto presente, consumare il tutto dopo 15 giorni dal trattamento e lavare la frutta e la verdura con abbondante acqua, rimuovendo le bucce.
  • Eventuali giochi o mobili rimasti all’aperto dovranno essere puliti e maneggiati attraverso l’utilizzo di guanti usa e getta o lavabili.
  • Nel caso di contatto accidentale con l’insetticida, si consiglia di lavare con abbondante acqua e sapone la parte del corpo esposta.

SERVIZI DISINFESTAZIONE

Gico Systems è azienda con oltre 20 anni di esperienza nella disinfestazione zanzare e nella gestione di emergenze sanitarie. Negli ultimi anni, collabora attivamente con il Comune di Bologna e con molte altre autorità pubbliche per il controllo dei parassiti, coadiuvando e predisponendo le necessarie misure contro Dengue, Zika, West Nile (febbre gialla) e le altre patologie presenti.