Segnalata per la prima volta alla fine del 2015 in Brasile e in tutto il Sud America l’epidemia di virus Zika è ben lungi dall’essere eliminata. Questa patologia, causata dalle zanzare, desta ancora parecchie preoccupazioni, tanto che l’Organizzazione Mondiale Della Salute (OMS) segnala di recente che l’emergenza non è mai cessata.


Che cos’è il Virus Zika, trasmesso dalle punture di zanzara?

Si tratta di un virus a RNA isolato per la prima volta nel 1947 in Uganda, nella foresta Zika. Gli effetti del virus sugli adulti non sono molto preoccupanti, solitamente la malattia causa dei sintomi simili a quelli influenzali quali febbre, emicrania e in alcuni casi sfoghi cutanei. In numerosi casi è stata riscontrata anche un’infezione del tutto asintomatica nei contagiati.

L’OMS ha invece dimostrato una particolare preoccupazione per il contagio delle donne in gravidanza: risulta, infatti, sempre più evidente il legame tra il virus e le malformazioni del feto, specialmente la microcefalia.

 

SERVIZI DISINFESTAZIONE

 

Come avviene il contagio e quali specie di zanzare ne sono responsabili?

La zanzara della specie Aedes aegypti, ad oggi presente in ben 140 paesi, è la maggiore responsabile del contagio negli ambienti equatoriali. Recentemente però il virus è stato isolato anche in popolazioni di zanzara Aedes albopictus, ovvero la zanzara tigre. La trasmissione del virus avviene con la puntura di una zanzara che in precedenza ha punto una persona infetta.

Altri metodi di trasmissione sono mediante il contatto con emoderivati infetti, per via sessuale e verosimilmente da mamma incinta a feto.

I paesi maggiormente colpiti non sono solo quelli delle Americhe, ma anche del Sud-est asiatico e in misura minore dell’Africa. I virus, così come le zanzare, non vengono limitate dai confini e questo non esclude che la trasmissione possa spingersi anche nelle zone confinanti con quelle inizialmente interessate. A questo proposito, l’OMS ha di recente attivato un piano di controllo mondiale per seguire i movimenti dei ‘vettori’ infettivi e la loro diffusione globale.

Il virus è strettamente correlato a quelli che provocano il dengue, la febbre gialla, l’encefalite del Nilo occidentale e l’encefalite giapponese, tutti trasmessi principalmente da punture di zanzara. Questi insetti dunque, oltre ad essere profondamente fastidiosi e a causare disagi con le loro punture, sono anche potenzialmente molto pericolosi per la salute dell’uomo.

 

Perché è importante effettuare periodicamente una disinfestazione contro le zanzare?

Attualmente per la malattia non esistono cure o vaccini, per questo motivo l’unica soluzione è prevenire la moltiplicazione delle zanzare intervenendo con interventi antilarvali o, quando necessario, adulticidi contro le zanzare. Bisogna infatti limitare i focolai di infestazione e la proliferazione delle Aedes.

È quindi fortemente consigliato eliminare i ristagni d’acqua, dove le zanzare possono deporre le loro uova, e non accumulare rifiuti in casa o subito fuori dalla propria abitazione.

 

SERVIZI DISINFESTAZIONE

 

Oltre agli accorgimenti domestici, per eliminare efficacemente il problema delle zanzare è importante evitare il fai da te e affidarsi ad un’azienda di disinfestazione professionale come Gico Systems, che valuta la condizione dell’infestazione e pianifica i trattamenti più adatti in base alla situazione.