La stagione calda è un toccasana per scarafaggi e blatte , che proprio in questo periodo dell’anno spopolano nelle nostre case e uffici. Ma da dove arrivano e come eliminare le blatte e gli scarafaggi?


Scarafaggi o Blatte?

Intanto è bene mettere le cose in chiaro: scarafaggi e blatte sono di per sé la stessa cosa. Nella vita di tutti i giorni forse siamo più abituati a definire questi insetti striscianti come scarafaggi, ma nel mondo scientifico essi appartengono alla famiglia delle blatte (ordine blattoidea). Quale stirpe molto numerosa, le blatte si dividono in 3 specie principali:

  • Blatta germanica (o mosca del caffè)
  • Blatta Orientalis (o scarafaggio nero)
  • Supella longipalpa (o blatta dei mobili)

 

Perché temere le blatte?

Al di là del ribrezzo che possono causare, esistono motivi sanitari seri che impongono di attivarsi se si vedono delle blatte in casa o in azienda. Le blatte, infatti, contaminano con il loro rigurgito e le loro feci i cibi che toccano e che mangiano. In ogni abitazione, quindi, i nostri alimenti e quelli dei nostri animali domestici sono a rischio.

Se si notano scarafaggi in cucina, è bene eliminare i cibi non sigillati, in quanto potrebbero essere stati contaminati.

Tramite le feci, le blatte possono causare la trasmissione di batteri che portano a dissenterie, colera, salmonellosi (nei casi più gravi).

 

Blatte in casa, da dove arrivano?

Tutte e 3 le categorie di blatte citate all’inizio sono amanti degli ambienti caldo-umidi, anche se ci sono alcune differenze rispetto ai luoghi dove preferiscono stabilirsi: la blatta germanica ad esempio sceglie aree “domestiche” come la cucina, la lavanderia o il bagno; è anche molto attratta dalle zone ristoro “aziendali” e spesso trova riparo nei distributori automatici.

La blatta orientalis è invece molto presente nelle tombinature, di solito si insedia nelle reti fognarie e arriva in ambito domestico/aziendale attraverso gli scarichi.

 

CONTATTACI PER PROBLEMI CON GLI SCARAFAGGI O LE BLATTE

 

Nelle ultime settimane, la cronaca ci ha raccontato di parecchi casi insoliti di ritrovamento scarafaggi; oltre al caso della PlayStation 4, numerose sono le circostanze in cui le blatte erano presenti in ospedali e reparti degenza, come avvenuto all’Ospedale Molinette di Torino, in quello di Saronno o al San Giovanni in Bosco di Napoli. La forza di questo insetto sta proprio nel fatto che è altamente adattabile, non ha particolari esigenze alimentari e riesce a riprodursi facilmente e in maniera continuativa.

Come eliminare le blatte?

Da quanto raccontato sopra, è chiaro che questi insetti sono molto resistenti e che sconfiggere gli scarafaggi non è così semplice. Il primo consiglio è sicuramente non affidarsi ai sistemi fai da te: la rete fornisce molti trucchi “casalinghi”, dall’aceto all’aglio, che però lasciano il tempo che trovano e sicuramente non sono adeguati per risolvere il problema.

La soluzione è in primis consultare aziende di disinfestazione serie e qualificate. Oltre all’importanza del metodo e dei prodotti per blatte utilizzati, la disinfestazione scarafaggi effettuata da una impresa professionale garantisce sicurezza e certezza del risultato.

Le aziende di disinfestazione sono infatti tenute a seguire rigidi protocolli di esecuzione, valutando attentamente le caratteristiche dell’ambiente e la migliore procedura per la rimozione dell’infestante. Inoltre, nel caso delle blatte, a ogni specie corrisponde un trattamento diverso e specifico; pertanto è importante che l’operatore sappia riconoscere la categoria di scarafaggio in modo da applicare il prodotto e la procedura più adatta al caso.

 

METODI DI DISINFESTAZIONE BLATTE

 


Gico Systems è azienda di disinfestazione presente sul mercato da oltre 20 anni e grazie alla sua consolidata esperienza nella gestione infestanti e parassiti, offre un servizio altamente specializzato per eliminare blatte e scarafaggi. Gli interventi di Gico Systems prevedono una prima analisi della tipologia d’insetto, alla quale segue il trattamento con specifici formulati a base residuale e/o gel e il successivo monitoraggio delle evidenze riscontrate.